Navigare con il Roadbook - Rally dei Faraglioni

Last update:

Telegram
Vai ai contenuti

Navigare con il Roadbook

NAVIGARE CON IL ROADBOOK
By Paolo l'Africain

Abbiamo montato il nostro portaroadbook sulla moto,ci siamo procurati un roadbook in rotolo e dopo santi e madonne lo abbiamo arrotolato nello strumento ed ora.....come facciamo ad usarlo???
Per iniziare la nostra navigazione manca ancora uno strumento: il TRIPMASTER.
Con questo ultimo strumento dopo esserci finanziariamente dissanguati,siamo finalmente pronti a partire.


Road book

Il tripmaster utilizzato in funzione odometro deve partire da "0,00"km praticamente la stessa indicazione iniziale che rileviamo sul roadbook.
Seguendo la navigazione sulle note successive,dovremo sempre far coincidere il chilometraggio della nota con quello rilevato dal tripmaster. Se così non fosse il tripmaster è dotato di un pulsante di incremento e uno di decremento distanza che servono apposta per tenere in sintonia roadbook e tripmaster. La navigazione con due strumenti viene utilizzata nei moto-rally.
Nei rally-raid invece viene integrato un terzo strumento: il GPS. Nel gps sono caricati i waypoint della traccia e il pilota oltre a seguire la distanza e le note deve tenere sotto controllo anche la direzione per andare a scovare i waypoint che gli permetteranno di proseguire senza incappare in penalità. I waypoint risultano visibili sul gps a 3 km dal raggiungimento del punto e quelli definiti waypoint masquè diventano visibili a 800 mt. L'indicazione "CAP" seguita da un cifra espressa in "GRADI" es: "CAP 274°" serve proprio a questo. Perchè navigare sul CAP???.
Semplice,nei rally è obbligatorio per raggiungere i waypoint,mentre nel mondo dei normali viaggiatori può essere un aiuto ulteriore per raggiungere un punto. Immaginate di navigare in mezzo alle dune dove non esiste una traccia definita,ma si naviga in base al passaggio ritenuto migliore,seguire il CAP è il modo più sicuro e veloce per arrivare a destinazione. Per facilitare la navigazione sul CAP al gps viene collegato un altro strumento: il CAP REPEATER. Questo strumento facilita la lettura continua del CAP e normalmente viene alloggiato di fianco a tripmaster. Ma l'uso di questi strumenti ha senso se ulilizzato per un normale viaggio???.
Da normalissimo viaggiatore quale sono vi dico di si,l'unico che può essere considerato un plus è il cap repeater,ma gli altri sono tutti utili. Il gps è fondamentale e se integrato con portaroadbook e tripmaster vi permettono di sapere esattamente dove vi trovate o troverete avendo sotto controllo la situazione che vi si presenterà davanti.



Torna ai contenuti